I giovani sono il domani: la formazione al servizio dello sviluppo economico, sociale e civile in Tanzania

DOVE: Kilolo e Dar es Salaam, Tanzania
DURATA: 36 mesi, da gennaio 2018 a gennaio 2021
BENEFICIARI: 3.500 tra agricoltori, studenti, artigiani e famiglie vulnerabili. Circa 15.000 beneficiari indiretti
DONATORI: CEI (Conferenza Episcopale Italiana), Circolo lavoratori Coprob, Emilbanca
PARTNER: AMAWAKI e ASEDEVA

Titolo originale del progetto: Agri-Culture: Art and Rural Development, opportunities for Tanzanian youth in Kilolo and Dar es Salaam

Il contesto

Solo il 7% dei bambini sotto ai 5 anni del distretto di Kilolo riceve un’alimentazione adeguata; solo un quarto delle famiglie coltiva un orto da cui potersi approvvigionare di verdura e frutta; solo 50% delle famiglie consuma proteine grazie ad allevamenti.

Il contesto di intervento di questo progetto, vede la presenza di numerosi giovani in condizioni di forte svantaggio, sia dal punto di vista economico, che di competenze professionali e tecniche.

L'obiettivo

Questo progetto contribuisce a realizzare e promuovere un nuovo modello di formazione dedicato soprattutto alla fascia di giovani più vulnerabile della Tanzania, cercando di garantire a questi ragazzi la possibilità di cambiare positivamente la condizione di vita di se stessi e delle proprie famiglie, attraverso la promozione di attività produttive e sociali capaci di generare reddito, attività associative e attività di cittadinanza attiva.

In particolare, il progetto intende:

1 - rafforzare le competenze professionali e tecniche dei giovani agricoltori del Distretto di Kilolo, per favorire lo sviluppo sostenibile del settore agricolo locale e contribuire al miglioramento del livello di sicurezza alimentare della popolazione dell’area;
2 - professionalizzare i giovani artisti di Dar es Salaam provenienti da contesti di disagio affinché possano vivere della propria arte.

L'intervento

Il primo fine di questo progetto è quello di migliorare il regime alimentare delle famiglie che abitano il distretto di Kilolo tramite attività di formazione e di assistenza tecnica agli agricoltori e supporto didattico al Dabaga Institute of Agriculture.

Nello specifico, grazie alla formazione agricola verranno preparati 120 rappresentanti dei villaggi (“progressive farmers”) che acquisiranno la capacità e la preparazione per aumentare e diversificare la produzione agricola e integrare la propria alimentazione. La formazione continuerà poi nei villaggi, e verrà conclusa lasciando a ogni famiglia un kit di sementi e attrezzi agricoli o un animale da cortile.

Con i fondi raccolti, CEFA donerà:

- LIBRI di ORTICOLTURA e di VETERINARIA in lingua swahili a tutti gli studenti;
- La presenza di un AGRONOMO e di un VETERINARIO per l’insegnamento;
- Tutti i materiali occorrenti alla scuola per praticare le attività: kit per gli ORTI e per l’ALLEVAMENTO.

Al fine di supportare i giovani artisti, invece, è prevista la realizzazione di un programma di capacity building attraverso formazioni di teatro partecipativo, musica/arte/clown-terapia e gestione manageriale.

#UnGestoDolceNonCostaNulla

Scopri gli altri progetti

La questione ambientale in Tanzania: il sistema di gestione dei rifiuti

Il riciclo della plastica è un problema globale, che non riguarda un solo stato o collettività. Con questo progetto si vuole sensibilizzare le comunità rurali locali, in particolar modo le donne, alla teoria dell’economia circolare, promuovendo metodi efficaci per il recupero e il riciclo della plastica.

Mercato dei piccoli produttori a Dar es Salaam in Tanzania

Attraverso questo progetto CEFA darà la possibilità ai piccoli produttori della più grande città della Tanziania, di riportarsi al centro dell’economia locale, aprendo nuovi canali commerciali e dando la giusta importanza alla qualità e alla certificazione dei prodotti.